Mohicani Edizioni

La riserva indiana dell'editoria



Girolamo Alagna Cusa

Girolamo Manetti Cusa. Architetto, ingegnere, fotografo (1883-1970) dal liberty alla ricostruzione

Il saggio è dedicato alla figura poliedrica di Girolamo Manetti Cusa, architetto, ingegnere e fotografo siciliano, vissuto tra la fine dell’Ottocento e il 1970, dall’Italia postunitaria agli anni della contestazione studentesca e del Sessantotto. Allievo del celebre architetto Ernesto Basile, Manetti Cusa fu uno dei protagonisti dell’epoca del liberty e della ricostruzione post-bellica di Palermo. L’intensa attività di Girolamo Manetti Cusa (1883-1970) è testimoniata efficacemente, oltre che dalle architetture realizzate, molte delle quali ancora visibili, anche da una significativa documentazione grafica costituita da disegni e fotografie storiche. La produzione di Manetti Cusa era rivolta alla progettazione di architetture residenziali legate alla committenza privata, ma anche a progetti a committenza pubblica come l’Osservatorio Geofisico di Gibilmanna; il progetto di ricostruzione della Torre del Faro all’imbocco del Porto di Palermo del 1949, in collaborazione con l’ingegnere Ugo Fuxa. Il saggio su Manetti Cusa (introdotto dalla prefazione di Rosanna Pirajno, scrittrice e docente universitaria di Architettura) è curato dal nipote Girolamo Alagna Cusa. Il coordinamento editoriale è della giornalista Sveva Alagna.


Info libro

Collana:
ISBN: 9788899082574
Pagine: 164
Prima edizione: 12-04-2018
Formati: brossura - formato 21 x 23
Prezzo: € 18 euro

Autore

GIROLAMO ALAGNA è discendente del grande architetto Manetti Cusa e curatore del volume “Girolamo Manetti Cusa. Architetto, ingegnere, fotografo (1883-1970) dal liberty alla ricostruzione”.
Laureato presso la Facoltà di giurisprudenza a Palermo e successivamente specializzato alla Johns Hopkins University – Bologna center, dopo avere frequentato a Palermo il corso dell’Isida (Istituto superiore dirigenti d’azienda) ha lavorato presso aziende del gruppo Finmeccanica e Italtel. Autore di saggi ed articoli giornalistici è appassionato di arte con particolare riferimento alle tematiche di architettura e fotografia.


Nella stessa collana