Mohicani Edizioni

La riserva indiana dell'editoria



Angelo Vecchio

Il capestro

  • 978-88-99082-13-0
  • 108 pp.
  • € 12 euro

L’avvincente romanzo noir, ambientato a Palermo, narra la storia di una vittima di usura che si trasforma in un personaggio misterioso, in un contesto storico di legami tra mafia e politica.
Le avventure, i contrattempi, i ripensamenti, l’amore. Un uomo come tanti, che fa progetti, che sogna. Lui gioca col destino e spesso sottovaluta le insidie. Non tiene conto che ci sono ostacoli difficili da superare. Gli intraprendenti credono di saperne una più degli altri.


Info libro

Collana:
ISBN: 978-88-99082-13-0
Pagine: 108
Prima edizione: 27-02-2015
Formati: brossura
Prezzo: € 12 euro

Autore

Angelo Vecchio è un giornalista professionista. Negli anni Settanta del secolo scorso inizia l’attività di cronista di “nera”. Nello stesso tempo continua a studiare e si laurea in Scienze Politiche all’università di Palermo. Lavora per quotidiani siciliani, nazionali e agenzie di stampa: Dal suo esordio nel glorioso giornale L’ORA ai reportage per Il Giorno, passando per il Giornale Di Sicilia, Diario e Telecolor.
Tra una corsa e l’altra in giro per la Sicilia ha anche il tempo di sposarsi e diventare padre. E’ autore di saggi (soprattutto sul tema della mafia), romanzi, racconti e opere teatrali.
Tra i suoi saggi anche uno su Salvatore Giuliano, il bandito di Montelepre ucciso nel luglio del 1950 a Castelvetrano. Altri saggi riguardano le biografie di eroi antimafia, la storia della mafia, l’ascesa dei corleonesi, le biografie di storici pentiti come Calderone o di boss come Liggio e Riina…
Di diverso genere il volume su Padre Pio.
Per il teatro, invece, si è occupato della storia della cantante folk Rosa Balistreri, ma anche dei misteri dell’uccisione di Giuliano e dell’avvelenamento di Pisciotta nel carcere dell’Ucciardone.


Nella stessa collana